Per agire in termini qualitativamente alti

Rispondendo velocemente e concretamente ai bisogni di chi chiede aiuto

Per cominciare a risparmiare

Individuando percorsi specifici di azione e su quelli operare nel concreto

Riducendo tempi di attesa e anche di gestione

Nonché spendendo solo quando serve e per ciò che serve

Per agire a supporto e a sgravio del servizio

Anche solo in momenti specifici e a tempo (es. sostituzione Maternità)

Consulenze sociali specialistiche AURORA per Enti pubblici

Le consulenze sociali di AURORA per Enti Pubblici si caratterizzano per la specificità di intervento professionale in termini progettuali ovvero:

  • Prevedono una pre-analisi di fattibilità volta a definire concretamente il contesto di azione
  • Poggiano su un progetto d’azione sviluppato a seguito della pre-fattibilità che viene concordato con l’Ente
  • Iniziano e finiscono in un tempo preciso
  • Agiscono all’interno di processi di lavoro flessibili costantemente monitorati e valutati in ogni sua fase di azione
  • Si realizzano secondo principi di azione condivisa e co-partecipata da ogni stakeholder coinvolto

Le consulenze professionali possono riguardare ogni ambito di azione del Servizio Sociale Professionale:

  • Processi di aiuto specialistici per target differenti di disagio sociale (lo staff garantisce la copertura di competenza di ogni area)
  • Nuovi processi di aiuto e quindi la gestione globale di specifiche aree di intervento professionale
  • Processi di aiuto in corso per pareri tecnici o anche per la realizzazione di azioni di assistenza tecnica e di supervisione o sviluppo
  • Ogni altro processo di aiuto per il quale si rende necessario un tecnico esterno all’ente anche solo per poter garantire il servizio in essere viste per es. assenze per malattia o maternità degli operatori.

supervisione_2Tutte le consulenze professionali sono gestite anche attraverso un sistema di documentazione del processo di aiuto web-based (SILS – sistema proprietario SocialNet) che garantisce un lavoro costante di gestione professionale e quindi anche di valutazione di ogni aspetto del processo secondo specifici indicatori anche di qualità.

 

UN ESEMPIO:  Gestione processo di aiuto per minori in affido al servizio sociale

  1. Fase di valutazione: in questa fase è necessario prevedere almeno due colloqui con i genitori delle bambine, un incontro con il Responsabile dei Servizi Sociali del Comune, un incontro con il _______ di _______, lo studio della documentazione agli atti del Servizio Sociale comunale e le conseguenti attività di back office; si intende possa essere sviluppata nell’arco di un mese dal conferimento dell’incarico, salvo necessità da Voi segnalate di ridurre i tempi della valutazione a non meno di 15 giorni.

Totale fase di valutazione  € _______;

  1. Fase di Progettazione: raccolti gli elementi di valutazione sarà possibile articolare un Progetto e le sue linee di sviluppo nel tempo, fino alla conclusione della consulenza e in accordo con il Responsabile dei Servizi Sociali. Nel progetto sarà indicato e trasmesso agli interessati il calendario degli incontri con la famiglia di origine, con le minori e con gli altri Servizi coinvolti nella gestione del processo di aiuto;

Totale fase di progettazione  €  _______;

  1. Fase di gestione del processo di aiuto: questa fase riguarda le attività di gestione del progetto, la realizzazione dei colloqui periodici con la famiglia e i Servizi, gli incontri di coordinamento con il Responsabile dei Servizi Sociali del Comune, le attività di registrazione delle attività, nonché la stesura di relazioni tecniche anche per altri Servizi o per il Tribunale. Le attività di gestione del processo di aiuto saranno programmate sulla base di quanto definito all’interno della fase 2 di progettazione.

Totale fase di gestione  €  ________

  1. Verifica e Valutazione: al termine della consulenza verrà realizzato un Report valutativo gestionale della consulenza per il Responsabile dei Servizi Sociali, contenente i dettagli delle azioni poste in essere in ciascuna fase e una valutazione finale di impatto e di processo. La realizzazione del Report sarà supportata dal sistema web-based SILS di cui AURORA si è dotato per meglio monitorare e valutare gli interventi (vedi: www.cartellasociale.it).

 

 

Informazioni

Rivolgersi alla Segreteria organizzativa di SOCIALNET

Tel. 3338822385

@-mail: amministrazione@socialnet.it